Se fasce di costo sia per i servizi che

Se amate il mare e in particolar modo
la Liguria, Bordighera è una meta davvero imperdibile. E’ difficile
riassumerne la bellezza elencandone i posti più suggestivi: non è
soltanto una scogliera panoramica, una chiesetta dell’XI secolo in
stile romanico, il lungomare Argentina, punteggiato di fiori e di
piante grasse o il paesaggio di cui si innamorarono gli
impressionisti. Oltre alle spiagge di ciottoli che d’estate si
riempiono di turisti e le sue acque limpide, Bordighera è anche la
sua anima “vecchia”: il borgo marinaro. Si snoda in ripidi
carrugi che salgono verso la città vecchia, un dedalo di strade e
case antiche dove il tempo sembra essersi fermato.

Come arrivare a Bordighera?

We Will Write a Custom Essay Specifically
For You For Only $13.90/page!


order now

Bordighera è una piccola cittadina
della provincia di Imperia; è il comune più a sud di tutta la
Liguria. Adagiata sul capo Sant’Ampelio, alle pendici delle Alpi
Marittime, nel cuore della riviera ligure di ponente, Bordighera
dista solo una ventina di chilometri dal confine francese. Dalla
cittadina infatti è possibile scorgere quella parte di costa che
congiunge il principato di Monaco a Ventimiglia,
Roquebrune-Cap-Martin e Mentone. Il porto di Bordighera è l’ultimo
prima del confine con la Francia.

Nell’Ottocento era una località molto
amata dalla nobiltà inglese, soprattutto d’estate, ma era
frequentata anche durante l’inverno per la bellezza del suo borgo

Percorrendo l’autostrada dei Fiori,
l’A10, in arrivo da Milano, Genova o Torino in direzione Ventimiglia,
si arriva al casello autostradale di Bordighera, che dista solo
pochi chilometri dal centro abitato.

Con l’aereo si atterra al Cristoforo
Colombo di Genova; altrimenti si può sbarcare a Nizza, all’aeroporto
Nice Cote d’Azur.

Dove Dormire a Bordighera?

Abbiamo scelto tre strutture ricettive,
cercando di rappresentare tutte le tipologie di hotel, sia per fasce
di costo sia per i servizi che mettono a disposizione dei clienti.

Per coloro i quali non badano a spese
una soluzione ideale è il Resort del Grand Hotel del Mare; si
tratta di una struttura ubicata su un giardino pensile, immersa in un
parco di vegetazione mediterranea con uno spettacolare affaccio sul
mare. L’arredamento dell’hotel è scelto con grande gusto, sia nelle
suite sia nelle aree comuni.

La bellezza del mobilio, lo splendore
dei bronzi, e il pregio dei quadri e degli arazzi del settecento
fanno di questo resort elegante un museo a picco sul mare. Tutte le
camere sono vista mare e dispongono di grandi terrazze. Dotato di due
ristoranti a bordo piscina, famosi per i dolci realizzati da maestri
chef pasticceri, l’hotel offre ai clienti anche una spa con
idromassaggio d’acqua marina, docce sensoriali, sauna e bagno turco.

Se preferite una soluzione più
economica ma non meno apprezzabile, la Terrazza di Bordighera è
un’ottima soluzione. E’ un bed and breakfast situato all’interno di
una casa storica, in una caratteristica torre ligure del settecento.

Si trova nel centro storico della città, a pochi passi dalle spiagge
e si respira l’aria dei vecchi borghi di mare. Le camere sono
semplici e l’arredamento scelto per creare un’atmosfera familiare.

La punta di diamante della struttura è la terrazza panoramica, da
cui si gode di una straordinaria vista sul mare.

Un ottimo tre stelle è invece l’hotel
Piccolo Lido, perfetto per chi non vuole spendere troppo senza
rinunciare alla possibilità di alloggiare in un vero e proprio hotel
sul mare, e precisamente sul Belvedere Sant’Ampelio. Le camere sono
dotate di tutti i comfort: aria condizionata, asciuga-capelli, TV
satellitare, telefono, frigobar, cassaforte e nella maggior parte dei
casi anche di un balcone privato. Oltre alla terrazza solarium c’è
anche un ristorante con sala panoramica e una sala giochi per
bambini.

Bordighera, una meta a misura di
famiglia

Bordighera è ideale per le famiglie
che vogliano trascorrere una vacanza rilassante, non solo per le sue
spiagge e la passeggiata sul lungomare. La cittadina offre un centro
storico di una folgorante bellezza, gli scorci incantevoli delle sue
aree verdi, come il giardino d’Inverno e quello esotico di
Pallanca: quest’ultimo conta tremila specie di piante grasse
provenienti da ogni parte del mondo, i bambini vi possono accedere
senza pagare il biglietto.

Bordighera offre anche altri spazi
dedicati ai bambini, come Bordilandia Park, il family park nato con
l’unico obiettivo di far divertire in sicurezza i piccoli.

A Bordighera le spiagge più belle
della Liguria

Esteso per circa due chilometri, il
litorale di Bordighera è caratterizzato da spiagge che si
aggiudicano puntualmente ogni anno la Bandiera Blu; si tratta di
un premio prestigioso che la località ligure ottiene con grande
frequenza per la bellezza della sua costa e la qualità dei servizi
offerti.

Due in particolare sono le spiagge che
vale la pena segnalare: Rattaconigli e Capo Sant’Ampelio.

Rattaconigli è la spiaggia libera più
grande tra le zone di Vallecrosia e Bordighera. Si caratterizza per i
ciottoli levigati e un mare limpido, adatto a chi preferisce gli
ampi spazi e detesta gli assembramenti delle spiagge più
frequentate. È ideale anche per gli amanti dei cani in virtù di
un’area dedicata a loro.

Di Capo Sant’Ampelio bisogna menzionare
il fondale; immergendovi direttamente dagli scogli con una maschera,
assisterete ad uno spettacolo straordinario: non avrete bisogno di
scendere troppo in profondità per scorgere una ricchissima varietà
di specie animali anche piuttosto rare.

Le mete più attrattive di Bordighera

Da non perdere per nessun motivo
Bordighera Alta, il borgo antico che sorge su un’altura che domina
capo Sant’Ampelio. Vi si arriva attraverso due antiche porte, Porta
Maddalena Porta Sottana.

È arroccata invece sugli scogli, a
picco sul mare, la chiesa di Sant’Ampelio: offre un panorama
spettacolare delle onde che si infrangono sulle riva; è un luogo
magico, incredibilmente suggestivo quando il sole tramonta.

Tra i luoghi più interessanti per
gli appassionati di arti figurative c’è la Fondazione Pompeo
Mariani, nata per celebrare il grande impressionista italiano vissuto
nell’Ottocento. Si tratta di una casa-museo che espone molte delle
opere dell’artista lombardo; innamorato della città il pittore
decise di immortalarla nelle sue tele, scegliendola anche come sua
dimora; del resto la luce straordinaria di questi luoghi fu celebrata
anche da Claude Monet che qui dipinse “Le ville a Bordighera”.

Cosa vedere nei dintorni di Bordighera

A Dolceacqua, tredici chilometri da
Bordighera, c’è probabilmente uno dei ponti più famosi al mondo.

Qui la scenografia naturale è talmente conturbante da colpire
l’immaginazione di uno dei pittori più importanti della storia, come
Claude Monet. Il maestro dell’Impressionismo dedicò al ponte ben due
delle sue tele; disse di essersene innamorato per l’idea di
leggerezza espressa dalle linee architettoniche. Dal 2011 il Comune
ha sistemato due pannelli che riproducono i due quadri, proprio nel
punto in cui Monet posizionò il cavalletto per immortalare il
soggetto.

Rocchetta Nervina invece è una
località che non viene molto nominata nelle guide turistiche. Questo
piccolo paese invece merita una visita, specialmente durante la
stagione estiva; potrete godere di numerose sagre e serate
gastronomiche, come quella dedicata al raviolo che si tiene in
agosto, oltre che di un festival delle fiabe che farà sognare ad
occhi aperti i più piccoli.

Non lontano da Rocchetta è fortemente
consigliata una gita ai “laghetti”: si tratta di piscine
naturali che si sono create lungo il corso del fiume Barbaira. Le
acque sono incredibilmente azzurre e pulite, ideali per un bagno
tonificante specialmente durante la stagione più calda.

Gli eventi dell’estate a Bordighera

Bordighera vanta anche un piccolo
primato. È l’unica località ad ospitare un carnevale estivo. Si
tratta della sfilata notturna dei carri allegorici di “Bordighera
music parade”, sul lungomare Argentina. I carri vengono allestiti
in base a un tema che cambia ogni anno. Camion coloratissimi
trasportano decine di persone che ballano, cantano e suonano nel
tripudio della folla festante.

Sempre sul lungomare Argentina si tiene
“Un mare di sapori”, un evento che trasforma il lungomare in
un’isola del gusto. Accompagnati da musica e spettacoli, gli chef
dei migliori ristoranti della città propongono i piatti tipici della
zona allo scopo di valorizzare le eccellenze locali.

x

Hi!
I'm Santiago!

Would you like to get a custom essay? How about receiving a customized one?

Check it out